Luca il campione di Rotondo – argento con la staffetta azzurra

Condividi su Facebook

La gioia incontenibile del Macio dop la 4x100Firenze – Al termine del secondo giorno di gare l’Italia si conferma uno dei team leader mondiali ,in questa prima edizione dei Trisome Games 2016.

Il medagliere parla da settanta medaglie conquistate dagli atleti azzurri quando mancano ancora due giornate alla chiusura dei giochi chi quando siamo a metà  tra le varie specialità.

Lunedì 18 luglio- Allo Stadio Ridolfi  per Luca la mattinata non comincia benissimo , affronta per la prima volta in una competizione internazionale i 400 metri piani.

Luca non riesce ad entrare in gara e e la chiude in 1’26”58 posizionandosi al tredicesimo posto.

Enorme delusione per il “Mancio” visto che non meno di due mesi e mezzo fa nella stessa distanza, allo  Stadio Helvia Recina di Macerata, aveva stabilito il nuovo record europeo in 1’11″60.

In questa seconda giornata, al debutto azzurro, in una gara olimpica,  Daniel Gerini  nel lancio del giavellotto (T21Gr600).

Per Daniel il primo dei tre lanci di qualifica è il migliore a 11.36 (2° 10.40, 3° 10.11).

Questo non gli permette di entrare tra i primi otto e giocarsi la finale con altri tre lanci.

 Con questa gara la matricola azzurra ha preso confidenza con la pedana dei lanci che lo vedranno protagonista nei prossimi giorni.

A chiudere la mattinata è il Mancio  con la staffetta 4×100 (T21).

Il quartetto azzurro è così composto : Federici Davide- Mancioli Luca- Capitani Tiziano- Rondi Gabriele.

“I ragazzi sono stati fantastici, hanno recuperato lo svantaggio e Luca a corso benissimo, si è sbloccato, adesso stanno festeggiando in pista, siamo emozionatissimi” dichiara  Alessandra la sorella di Luca.

Gli azzurri conquistano l’argento in 1:00.75 e devono arrendersi solo al Portogallo, che si prende la medaglia d’oro e il nuovo record del mondo con il tempo di 1:00.30.

Martedì 19 luglio- Giornata di riposo per le trentasei rappresentative internazionali , con il  Social Program e il convegno internazionale (“World Scientific Congress on Down Syndrome”) presso il Salone dei Cinquecento.

Mercoledì 20 luglio-  Allo stadio Ridolfi Daniel  affronta il Getto del Peso, la gara che lo ha portato ai vertici nazionali.

ed Il Mancio  nei 200 metri piani cerca la gara con l’acuto in questi giochi olimpici al di là degli avversari.

  Federica Stroppa@civetta.tv

L’articolo Luca il campione di Rotondo – argento con la staffetta azzurra sembra essere il primo su Civetta.tv.